AREE  ARCHEOLOGICHE-BIBLIOTECHE-CASTELLI-MUSEI-PALAZZI-SANTUARI-TEATRI-VILLE

 

AILANO -

antica denominazione - dal latino ALLIUS oppure da AENUTIANU nome di un villaggio romano.

frazioni

AILANO - BN - biblioteca

AILANO - BN - chiesa : sant'Antonio da Padova (XV sec.)

AILANO - BN - chiesa: Santa Maria in Cingla (secolo XI)

costruita sul sito di un più antico Santuario, dall'abate di Montecassino Desiderio, ad imitazione della basilica di San Martino in Montecassino.

AILANO - BN - fontana

AILANO - BN - sorgente : acqua sulfurea

AILANO - BN - palazzo : baronale

con torre merlata medioevale.

AIROLA - BN -

antica denominazione - il nome deriva forse dal longobardo "Feudum Airoaldi" , citato nell'820.

frazioni :

AIROLA - BN - acquedotto : Carolino

proveniente dalla sorgente Fizzo (territorio di Bucciano) che alimenta la cascata della reggia di Caserta.

AIROLA - BN - biblioteca

AIROLA - BN - castello di epoca normanna

AIROLA - BN - chiesa : San Gabriele (960)

AIROLA - BN - fontana

AIROLA - BN - mulino

AIROLA - BN - parco : giardino segreto

AIROLA - BN - santuario : Volto Santo

in esso troviamo il corpo della Venerabile Maria Concetta Pantusa, XX sec. per la quale è in corso il processo di Beatificazione.

AMOROSI - BN

antica denominazione -

frazioni :

AMOROSI - BN - biblioteca

AMOROSI - BN - fontana

AMOROSI - BN - palazzo : Maturi

AMOROSI - BN - palazzo : Pescitelli

APICE - BN -

antica denominazione : La prima menzione del comune risale al VIII secolo, in un diploma di concessione del principe longobardo Grimoaldo, conservato a Montecassino.  Nel XIX secolo, lo storico beneventano Alfonso Meomartini, ipotizzò che il toponimo derivasse da Marco Apicio, romano, incaricato dal senato di ripartire tra i veterani legionari, alcune terre del Sannio. Altra tesi fà risalire le sue origini agli Opici e che la cattiva pronuncia di tale parola, si sarebbe tramutata nel termine APICE. 

frazioni : 

APICE - BN - biblioteca :

situata nel castello, riguarda la civiltà contadina

APICE - BN - castello : dell'Ettore -

di epoca romana ed in esso insiste il museo e la biblioteca.

APICE - BN - chiesa : santa Maria assunta in Cielo, di origine longobarda.

APICE - BN - fontana

APICE - BN - museo : nel castello

APICE - BN - palazzo : Barone - via Cavour

APICE - BN - palazzo : Cantelmo - piazza Umberto I

APICE - BN - palazzo : Falcetti

APICE - BN - palazzo : Perriello

APICE - BN - ponte : Appiano denominato "ponte rotto"

APICE - BN - santuario : sant' Antonio di Padova

APOLLOSA - BN -

antica denominazione :

1° tesi - LA PELOSA, LA PILLOSA, PELLOSA, PELUSIA, LAPELUSA, APELLOSA, deriva dalla parola latina "Lapillosus" che indica terreno sassoso,

2° tesi - altare pagano dedicato al dio Apollo.

frazioni :

APOLLOSA - BN - biblioteca

APOLLOSA - BN - castello

APOLLOSA - BN - chiesa : Sant'Anna

APOLLOSA - BN - chiesa : San Domenico - via Appia - Località Taverna

APOLLOSA - BN - chiesa : San Giovanni Battista

APOLLOSA - BN - chiesa : San Giuseppe

APOLLOSA - BN - chiesa : Santa Maria Assunta

APOLLOSA - BN - dogana : feudale "Taverna del passo "

APOLLOSA - BN - fontana

APOLLOSA - BN - palazzo baronale

APOLLOSA - BN - colonne miliari (lapillus miliarus) - via Appia m.1840

furono ritrovate due colonne, riguardanti il rifacimento dello stessa il 198 circa, sotto l'imperatore Settimio Severo.

APOLLOSA - BN - monumento : contrada Epitaffio

APOLLOSA - BN - palazzo : Monte frumentario

APOLLOSA - BN - ponte : contrada Taverna

romano

ARPAIA - BN

antica denominazione

frazioni :

ARPAIA - BN - biblioteca : via P. E. Capone

ARPAIA - BN - castello : ruderi VIII secolo.

ARPAIA - BN - fontana

ARPAIA - BN - mura : resti della cinta 

ARPAIA - BN - torrione : posto a valle di via Corte.

ARPAISE - BN -

antica denominazione :

Le origini sono state attribuite a due possibili etimologie :

1) - dal nome dei profughi provenienti da ARPI, in Apulia nella provincia di Foggia;

2) - dal nome latino "ARPAX" che significa "rapace" , in virtù della massiccia presenza di rapaci nella zona. 

frazioni :

- Fossaceca è il nome originario della frazione Terranova, che venne ricostruita dopo il 1453.

ARPAISE - BN - biblioteca

ARPAISE - BN - castello : normanno del XII secolo, ruderi in frazione Terranova.

ARPAISE - BN - cappella (in frazione Terranova) - la confraternità del SS. Rosario, che sorge in piazza, difronte il Santuario, fu ricostruita nel 1898, le cui origini risalgono al 1779, anno in cui Ferdinando IV, con decreto reale istituì la confraternita.

ARPAISE - BN - fontana

ARPAISE - BN : fontana : piazza SS. Cosma e Damiano (ex piazza Generoso Papa) in frazione Terranova.

ARPAISE - BN - grotte : in frazione Pasquarielli.

ARPAISE - BN - monumento ai caduti con carro armato.

ARPAISE - BN - santuario : SS. Cosma e Damiano

ARPAISE - BN - torrione : zona Corte dei Cavalieri

BASELICE - BN - 

antiche denominazioni :

Il nome potrebbe derivare da :

  • longobardo BASILICUS, titolo di chi recava gli ordini del sovrano,
  • bizantino, BASELICI, da cui deriva Basilicata, perché viventi sotto le leggi bizantine, così chiamate dall'imperatore Leone VI di Bisanzio, detto il Sapiente od anche il Filosofo, in omaggio al nome paterno Basilio il macedone, che le pubblicò. 

frazioni :

BASELICE - BN - biblioteca

BASELICE - BN - castello : in contrada Porcara, ora distrutto.

BASELICE - BN - castello : palazzo : Petruccelli

BASELICE - BN - città : sannitica "Murgantia" in contrada Porcara.

BASELICE - BN - fontana

BASELICE - BN - museo : paleontologia

BASELICE - BN - palazzo : Lembo

BASELICE - BN - sorgente : di acqua minerale, ferruginosa in contrada Scaletta.

BASELICE - BN - sorgente : di acqua minerale, sulfurea, detta acqua di Puccini in contrada Costafilaccia.

BENEVENTO -

antiche denominazioni : MALOENTON (sannita), MALUENTUM significato "cattivo presagio" (romana) e BENEVENTUM significato "evento felice" (268 a.C.).

-- vuole che città sia stata fondata dall'eroe greco Diomede, il quale le regalò le zanne del cinghiale Caledonio, oggi simbolo di Benevento, che figura sul gonfalone della città.

BENEVENTO - abazia : santi Lupolo e Zosimo detta dei "Morticelli" - zona Triggio

BENEVENTO - anfiteatro

resti, di epoca romana

BENEVENTO - archivio - via Giovanni De Vita, traversa corso Giuseppe Garibaldi.

BENEVENTO - archivio - "Mellusi Antonio" - palazzo Terragnoli.

BENEVENTO - archivio - "Pacca" c/o palazzo Arcivescovile.

BENEVENTO - archivio  : tattile

BENEVENTO - arco : del Sacramento

BENEVENTO - arco : San Gennaro

casa del Santo, secondo la tradizione

BENEVENTO - arco : Traiano.

BENEVENTO - auditorium : D'Alessandro G. c/o Ordine dei Medici - via Antonio Mellusi, 168.

BENEVENTO - auditorium : "Vergineo Gianni" c/o museo del Sannio.

BENEVENTO - biblioteca : "Alighieri Dante" c/o liceo G. Guacci.

BENEVENTO - biblioteca : ex Banca Sannitica c/o Villa dei Papi - via Pace Vecchia, 151. - telef.: 0824.31.15.80

BENEVENTO - biblioteca : "Calabria Raffaele".

BENEVENTO - biblioteca : "Camera di Commercio".

BENEVENTO - biblioteca : Capitolare - piazza Orsini, 27 - telef.: 0824.28.596

BENEVENTO - biblioteca : del Conservatorio di musica.

BENEVENTO - biblioteca : Compagni di Viaggio U.O. Oncologica Medica - A.O. Gaetano Rummo - via dell'Angelo - tel.: 0824.57.724

BENEVENTO - biblioteca : Compagni di Viaggio U.O. Compl. di Oncologia - A.O. Fatebenefratelli - viale Princ. di Napoli - tel.: 0824.77.13.97

BENEVENTO - biblioteca : "Giannone Pietro" c/o liceo classico P. Giannnone - piazza Risorgimento 

BENEVENTO - biblioteca : "Le Grazie"

BENEVENTO - biblioteca : Mellusi Antonio - corso Giuseppe Garibaldi, 47 

tel.: 0824.21204                  email : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

BENEVENTO - biblioteca : "Orlando Michele" c/o liceo scientifico Gaetano Rummo

BENEVENTO - biblioteca : Pacca - piazza Orsini, 27

BENEVENTO - biblioteca : PIO XI c/o Seminario Arcivescovile - viale Atlantici, 69

BENEVENTO - biblioteca : Provinciale - corso Giuseppe Garibaldi, 47

BENEVENTO - biblioteca : "San Francesco" nel convento omonimo.

BENEVENTO - biblioteca : "San Giuseppe Moscati" nel convento omonimo

BENEVENTO - biblioteca : Santuario : delle Grazie - viale San Lorenzo, 8

BENEVENTO - biblioteca : Università del Sannio

BENEVENTO - castello : rocca dei Rettori - corso Giuseppe Garibaldi

Il torrione, di origine longobarda è il vero castello, mentre la parte più estesa del complesso è costituita dal "palazzo dei Governatori Pontifici", ovvero Rettori. 

BENEVENTO - chiesa : basilica di San Bartolomeo (839)

BENEVENTO - chiesa - cattedrale : Sancta Maria de Episcopio (780) 

BENEVENTO - chiesa : dell'Annunziata

BENEVENTO - chiesa : Santa Anna

BENEVENTO - chiesa : San Ilario

BENEVENTO - chiesa : Madonna delle Grazie prima San Lorenzo 

BENEVENTO - chiesa : San Marco dei Sabariani (1887) - via G. De vita

BENEVENTO - chiesa : Santa Sofia (760 d.C. - sec. VIII) - piazza Giacomo Matteotti

fondata dal duca Gisulfo II e completata da Arechi II, genero del re Desiderio, non appena divenne duca di Benevento.  Costruita accanto ad una abbazia benedettina, fu portata a termine nell'anno 760, forse come santuario sacrario della nazione longobarda beneventana e della stirpe. Arechi II vi annesse una comunità di suore, anch'esse benedettine, incorporandola al Cenobio preesistente, e intitolò il tutto, pare su suggerimento di Paolo Diacono, alla Santa Sofia, cioè alla Santa Sapienza, a somiglianza del più famoso tempio di Costantinopoli.  Questa abbazia, in seguito a donazioni e lasciti, divenne una delle più potenti dell'Italia meridionale; essa raggiunse l'apogeo nel secolo XII, non solo per la sua chiesa monumentale ma anche per il suo "scriptorium" dove si usò la scrittura beneventana divenuta famosa nel mondo.  Seguendo la sorte di quasi tutti i monasteri, decadde fino ad essere abbandonata dai Benedettini nell'anno 1595.  Il 25 giugno 2011 la chiesa è stata inserita nella "lista dei patrimoni dell'umanità" redatta dall'Unesco.

BENEVENTO - chiesa : Santa Teresa

annessi scavi.

BENEVENTO - chiesa : San Domenico

BENEVENTO - chiesa : San Donato

BENEVENTO - chiesa : San Filippo

BENEVENTO - chiesa : Santa Maria della Verità

BENEVENTO - chiesa : SS. Cosma e Damiano

BENEVENTO - chiesa : San Francesco

BENEVENTO - chiesa : San Marco dei Sabariani

BENEVENTO - chiesa : Santissimo Salvatore - via Stefano Borgia

è una delle più antiche chiese, anticamente denominata "Ecclesia S. Salvatoris de Porta Somma", essa è sicuramente una chiesa di fondazione longobarda.  Lo dimostra innanzitutto un documento datato 22 febbraio 926, in cui si faceva riferimento al "manasterio Domini Salvatoris" indicandone anche la posizione.  Inoltre gli scavi archeologici eseguiti tra il 1997 ed il 1999, durante l'ultimo intervento di restauro della chiesa, hanno permesso non solo di attestarne la fondazione all'epoca longobarda, ma anche di individuare elementi di un edificio sacro precedente, databile al VII secolo, poi sostituito dall'impianto del secolo VIII - IX.  Inizialmente la chiesa presentava una forma quadrangolare, con lato pari a circa dieci metri, e due absidi.  Il piano di calpestio era posto quasi a un metro aldi sotto di quello attuale.  Gli scavi archeologici hanno permesso di scoprire anche alcune sepolture, sempre di epoca longobarda (VII e VIII secolo).  Diversi elementi di spoglio (colonne, capitelli, epigrafi di epoca romana) e l'antica porta in corrispondenza della navata sinistra testimoniano le prime fasi costruttive della chiesa.  Sempre databili a epoca longobarda sono alcune sepolture di particolare interesse : una "a logette", cioè con alloggiamento per il capo del defunto, un'altra "bisoma", cioè a due posti.  Nel 1161, a seguito di un intervento di ristrutturazione, la chiesa del Salvatore fu riconsacrata dall'arcivescovo Enrico.  A tale intervento sono ascrivibili alcuni archi a sesto acuto, ora lasciati a vista sui paramenti murari interni (sull'accesso alla sacrestia e sugli archi tra la navata sinistra e la navata centrale) ma anche in facciata, dove è ancora parzialmente visibile il portale di accesso alla chiesa.  Nel 1650 ulteriori lavori portarono alla costruzione dell'altaremaggiore ed alla realizzazione (o forse solo riconfigurazione) della navata destra.  A seguito del terremoto del5 giugno 1688 il cardinale Vincenzo Maria Orsini, arcivescovo di Benevento e futuro Papa Benedetto XIII, finanziò importanti lavori di ripristino : in facciata fu realizzato ex novo il pronao, internamente la capriata lignea fu nascosta da una volta incannucciata (in seguito decorata con un affresco che raffigura il Salvatore in Gloria tra gli angeli), l'abside destra fu obliterata mentre l'abside sinistra fu eliminata per ricavare un vano poi adibito a sacrestia.  Infine le nuove decorazioni interne, con stucchi intonaci ed affreschi, conferirono alla chiesa l'aspetto barocco che ancora oggi è possibile osservare.  Dopo uil teremoto del 6 giugnio 1882 la chiesa fu oggetto di ulteriori importanti lavori : in controfacciata fu posto un organo a canne, nelle navate lateralifurono posizionati due altari in marmo bianco, e fu realizzata una cella campanaria a vela sull'abside destra.  Negli anni '50 del XX secolo, a seguito dei lavori di restauro della chiesa di Santa Sofia, furono trasferiti nella chiesa del Salvatore, l'altare e la statua di San Giovenale, oltreche la statua dell'Immacolata.  Dopo il teremoto del 21 agosto 1962 la chiesa fu chiusa al culto e definitivamente riaperta solo nel 2001.    

BENEVENTO - cinema : Gaveli

BENEVENTO - cinema : Massimo

BENEVENTO - conservatorio : Sala Nicola : via Mario La Vipera - palazzo De Simone

BENEVENTO - convento : San Vittorino

il complesso di età medioevale (X secolo), occupa un'intera insula del centro di Benevento ed ha origine quando le suore del monastero femminile del Santissimo Salvatore di Alife, perseguitate dai saraceni, si trasferirono a Benevento, dove avviarono la costruzione del primo nucleo del monastero, esso inizialmente fu una dipendenza del centro benedettino di San Vincenzo al Volturno, con Bolla di Papa Alessandro III nel 1168 la comunità badiale ottenne il privilegio della diretta giurisdizione papale e la facoltà di affidare la consacrazione delle nuove badesse ad un vescovo di loro scelta.  L'accresciuto rilievo dell'abbazia né determinò un continuo accrescimento del complesso edilizio conventuale , tale da divenire in questa epoca per dimensioni e complessità uno dei più grandi, se non il più grande complesso monacale della città.  Nella prima metà del XVII secolo, nuovi lavori voluti dall'allora arcivescovo Pompeo Arrigonio, determinarono la demolizione della contigua chiesa dei SS. Giuda e Simone che andò ad ampliare il giardino del monastero.  Col sisma del 1688 avvennero numerose modifiche e dopo tale data il complesso venne chiuso nel 1789 ed espulse le suore benedettine e definitivamente soppresso nel 1806 durante l'occupazione francese della città.  Nel 1809 la chiesa e parte del monastero furono ceduti in fasi successive fino al 1910, all'orfanatrofio dell'Annunziata che fino agli anni '50 del secolo scorso è stato gestito dalle Figlie della Carità.  Attualmente il complesso è abbandonato.

BENEVENTO - criptoportico : "Santi Quaranta" - via Ursus

Costruito nel I° secolo d.C., derivò la sua denominazione da una chiesa dedicata ai quaranta martiri cristiani di Sebaste. 

BENEVENTO - fontana : delle Catene - piazza Orsini

questo nome le è attribuito perché circondata da catene.  Essa fu eretta per volontà dell'arcivescovo Vincenzo Maria Orsini, il 05 settembre 1705, al centro della piazza che per cinque secoli aveva ospitato la basilica di San Bartolomeo, crollata nel terremoto del 1688, da lui ricostruita e irrimediabilmente distrutta dal terremoto del 1702.  Fu realizzata dall'architetto Nicola Colle De Vita, probabilmente su disegno dell'architetto romano Carlo Buratti.  Nel 1778, la cittadinanza vi volle allocare in cima la statua benedicente di papa Benedetto XIII.  I bombardamenti del settembre 1943 danneggiarono gravemente sia la fontana che la statua.  Fu quindi eseguito un lungo ed accurato restauro dal maestro romano Giovanni Sparla per conto del MiBACT, ma è stato possibile recuperare solo in parte il manufatto originale.  La statua è stata ricollocata a dimora il 21 giugno 1992. 

BENEVENTO - fontana : obelisco con 4 leoni - piazza Giacomo Matteotti

BENEVENTO - fontana : Papa Orini

BENEVENTO - giardino : Rocca dei Rettori - piazza Castello

BENEVENTO - giardino : Hortus Conclusus

BENEVENTO - monumento : arco di Traiano - trav. corso Giuseppe Garibaldi

BENEVENTO - monumento : Bue Apis o Api - viale San Lorenzo (zona basilica Madonna delle Grazie)

la scultura in granito egiziano, fu trovata nel 1629 fuori la città, oltre il fiume Sabato, nella località Maccabei e fu collocata su un piedistallo davanti a porta San Lorenzo una delle otto porte della città antica.

BENEVENTO - monumento : caduti - piazza Castello

BENEVENTO - monumento : del "Leone"

BENEVENTO - monumento : campanile sec. XIII

BENEVENTO - monumento : obelisco neoegizio - via Giovanni De Vita, trav. corso Giuseppe Garibaldi.

sec. I d.C., proveniente dal tempio di Iside.

BENEVENTO - monumento : a papa Orsini (Benedetto XIII)

BENEVENTO - mulino : Pacifico

BENEVENTO - museo : ARCOS (arte contemporanea Sannio) - via S. Borgia

BENEVENTO - museo : dell'Arco - via San Pasquale

Complesso monumentale di Sant'Ilario a Port'Aurea

BENEVENTO - museo : insiste nel castello

BENEVENTO - museo : del Sannio nel chiostro di S. Sofia sec. XII - piazza Giacomo Matteotti.

BENEVENTO - necropoli : longobarda (VI - VIII sec.) - via Nazionale delle Puglie

circa n. 90 sepolture con boccali e vasetti di epoca tra il sesto ed ottavo secolo.

BENEVENTO - necropoli : sannitica (VIII-VII secolo) ex collegio "La Salle" - piazzetta Vari

BENEVENTO - necropoli : sannitica (VII-VI secolo a.C.), nel fossato del castello (rocca dei Rettori)

BENEVENTO - obelisco - piazza Papiniano

di granito rosso che reca sulle quattro facciate, iscrizioni inneggianti Iside e Domiziano.

BENEVENTO - palazzo : Andreotti - Leo - Rotondi

casa natale di San Giuseppe Moscati.

BENEVENTO - palazzo : Bosco Lucarelli

BENEVENTO - palazzo : Carissimo

BENEVENTO - palazzo : Collenea - Isernia

BENEVENTO - palazzo : de Giovanni di Santa Severina

BENEVENTO - palazzo : De Cillis

BENEVENTO - palazzo : De Giovanni di S. Severina, sec. XIX - corso Giuseppe Garibaldi, 181

BENEVENTO - palazzo : De Simone

ora sede del conservatorio e sede universitaria

BENEVENTO - palazzo : Isernia - Dell'Aquila - Lucarelli, sec. XIX - corso Giuseppe Garibaldi, 107

BENEVENTO - palazzo : Marino

costruito su una sinagoga

BENEVENTO - palazzo : Mosti

municipio

BENEVENTO - palazzo : Pacca 

ora archivio di Stato

BENEVENTO - palazzo : Pacca - Mazzella

BENEVENTO - palazzo : Paolo V - corso Giuseppe Garibaldi, 145

BENEVENTO - palazzo : Pedicini - Polvere sec. XVIII - corso Dante, 56

BENEVENTO - palazzo : Roscio

BENEVENTO - palazzo : Terragnoli -

sede dela biblioteca Provinciale

BENEVENTO - palazzo : Zamparelli al Piano di Corte

forse edificato sul "Sacrum palatium" (VIII secolo), la reggia dei duchi, sede della corte Longobarda.

BENEVENTO - ponte : Leproso (Leprosus)

BENEVENTO - pontili

età mediovale

BENEVENTO - porte : erano otto

BENEVENTO - porta : arco di Traiano, esistente

BENEVENTO - porta : "Arsa" o delle Calcare - via Torre della Catena

è l'ingresso al quartiere Triggio, esistente.

BENEVENTO : porta : Biscardi

BENEVENTO : porta : Foliarola o San Potito

BENEVENTO : porta : Gloriosa o Pia - sul ponte di Calore

demolita nel 1867, essa si chiamava porta Gloriosa nel 663 quando l'attraversò trionfalmente il duca Romoaldo al ritorno dalla guerra, poi porta di Calore ed infine Pia, nome che le fu dato in onore di papa Pio VI.

BENEVENTO - porta : "Rufina" ex "Nova" - via Rufina

distrutta nel 1928

BENEVENTO - porta : "San Lorenzo" - corso Dante / viale San Lorenzo

demolita nel 1868

BENEVENTO - porta : "Somma"

di lato alla Rocca dei Rettori.

BENEVENTO - portella : Annunziata - nei pressi dell'omonima chiesa

BENEVENTO - portella : Rettore - nei pressi di via Ennio Goduti

BENEVENTO - santuario : Bambino Gesù di Praga

BENEVENTO - santuario : Iside - Pelagia -

legato al culto di Iside.

BENEVENTO - santuario : Iside ed Osiride - Canopo -

legato al culto di Iside.

BENEVENTO - santuario : Santa Maria delle Grazie

BENEVENTO - santuario : S. Bartolomeo Apostolo

BENEVENTO - santuario : S. Maria di Palmentata

BENEVENTO - serbatoio : idrico detto "castellum acquae" - 

in cui i romani portarono l'acqua da Serino, i resti sono visibili nel giardino del castello.

BENEVENTO - sinagoga : San Nazario de Judeca - piazza Piano di Corte

BENEVENTO - sinagoga : San Tommaso de Judeca - nei pressi di porta Somma - vico Santo Stefano

BENEVENTO - sinagoga : Santo Stefano de Judeca o Neophitis - via Cameraria

BENEVENTO : statua : Bianchi Leonardo

BENEVENTO - statua : imperatore Traiano in bronzo

BENEVENTO - teatro : "Vittorio Emanuele" - via Emanuele

BENEVENTO - teatro : De Simone

BENEVENTO - teatro : Calandra

BENEVENTO - teatro : Massimo anche cinema

BENEVENTO - teatro : romano

BENEVENTO - teatro : San Marco anche cinema

BENEVENTO - teatro : San Nicola

BENEVENTO - tempio : Cerere

secondo lo storiografo Alfondo De Blasio (1597 - 1656), sull'area dell'attuale convento di San Felice, sarebbe sorto il tempio.  Il lunedì in Albis, il popolo si recava fuori porta Summa a solennizzare e pregare per la fertilità dell'anno e delle messi.

BENEVENTO - tempio : Iside - nei pressi dell'attuale palazzo Arcivescovile

scomparso

santuario alla dea egizia, fu costruito da Rutilio Lupo, su commissione dell'imperatore Domiziano tra l'88 e l'89 d.C.

BENEVENTO - terme : di San Cristiano - via San Cristiano

BENEVENTO - torre : della Biffa - via Posillipo

BENEVENTO - torre : della Catena o Contena

a base poligonale

BENEVENTO - torre : di Dacomario

BENEVENTO - torre : "De Simone" (di avvistamento), dal nome del palazzo che l'ha inglobata.

BENEVENTO - torre : "Del Santo Panaro" (di avvistamento), così detta per un bassorilievo che raffigura un uomo con in mano un paniere.

BENEVENTO - torre : di Rufo o dei Rufini

BENEVENTO - torre : degli Scannelli

BENEVENTO - villa : Bice alla Pace Vecchia

BENEVENTO - villa : dei Papi

BONEA - BN -

antica denominazione - da dea BONA o dal duca di Napoli Buono o Bono, che nel 833, la distrusse.

frazioni :

BONEA - BN - biblioteca

BONEA - BN - fabbriche : cuneiformi attribuite all'antica città di Caudio.

BONEA - BN - fontana

BONEA - BN - chiesa : San Pietro XVI sec.

BONEA - BN - chiesa : San Pietro XVII sec.

BONEA - BN - mausoleo : funerario -

di epoca romana, detto "Torre del Vessillo".

BONEA - BN - sepolcreti : tufacei

dell'antico Sannio, fabbriche cuneiformi e laterizi, attribuite all'antica città di Caudio.

BONEA - BN - villa : di Cocceio (resti)

complesso residenziale di età romana e citata da Orazio nella descrizione del suo viaggio da Roma a Brindisi.  Nella dimora, oltre alla monumentalità delle strutture, è stata ritrovata una statua di satiro con pantera in marmo ed è conservato al MANN (Museo Archeologico Nazionale Napoli).

BUCCIANO - BN

antica denominazione :

frazioni

BUCCIANO - BN - biblioteca

BUCCIANO - BN - fontana

BUCCIANO - BN - santuario : Maria Santissima del Monte Taburno.

BUONALBERGO - BN -

antica denominazione : ALIPERGO, poco distante sorge l'antica città sannitica di CLUVIA.

frazioni :

BUONALBERGO - BN - biblioteca

BUONALBERGO - BN - castello : longobardo

distrutto da Carlo VIII nel 1496

BUONALBERGO - BN - colonna : miliare

posta nel cortile del municipio, palazzo Coscia - Spinelli

BUONALBERGO - BN - fontana

BUONALBERGO - BN - mulino

BUONALBERGO - BN - palazzo : Coscia - Spinelli - attualmente sede del Municipio

BUONALBERGO - BN - ponte : Chianche

romano, meglio conservato lungo il percorso della via Traiana, consisteva di sei arcate, di cui rimangono tre originali ed una ricostruita, il suo nome si deve alla corruzione nel dialetto locale del termine plancae, che denota i basoli del piano stradale.

LEGENDA

l'incavo visibile su una delle "chianche" sarebbe l'impronta del ginocchio della Madonna.  

BUONALBERGO - BN - ponte : Latrone

BUONALBERGO - BN - ponte : San Marco

BUONALBERGO - BN - santuario : Madonna della Macchia

CALVI - BN -

antica denominazione : Il nome "Calvi" non ha origini certe, secondo alcuni deriva dall'aggettivo "calvus", ossia spoglio (quindi, molto probabilmente si fa riferimento ad un luogo disboscato); secondo altri, invece, proviene dal nome "Calvus" cui è stato aggiunto, nel tempo il suffisso -anus che indica la proprietà.  

antica popolazione : I primi abitanti ad insediarsi sul territorio, senza ombra di dubbio, furono i Liguri Corneliani che si posizionarono nell'area del Cubante, giardino fertile degli Irpo-Sanniti, appartenuto successivamente anche all'abbazia di Santa Sofia in Benevento.

frazioni :

CALVI - BN - casino : del Principe o "palazzo del Cubante"

fatto costruire dall'imperatore Federico II di Svevia ed inteso come dimora per la caccia, il suo nome lo deve ai principi Spinelli di San Giorgio la Montagna, che lo possedettero dal 1593 ai primi del XIX secolo.

CALVI - BN - chiesa : Santa Maria di Costantinopoli (XVI secolo).

CALVI - BN - chiesa : San Gerardo Maiella.

CALVI - BN - fontana

CALVI - BN - necropoli : località Migliario (III° secolo a.C).

CALVI - BN - palazzo : Federico II, chiamato anche casino del Principe.

CALVI - BN - portone : Mirra (XVIII secolo).

CALVI - BN - Ponte Rotto : tratto di strada dell'Appia antica.

CAMPOLATTARO

antica denominazione

frazioni :

CAMPOLATTARO - BN - biblioteca

CAMPOLATTARO - BN - castello

CAMPOLATTARO - BN - fontana

CAMPOLI del MONTE TABURNO - BN

antica denominazione

frazioni :

CAMPOLI del MONTE TABURNO - BN - biblioteca

CAMPOLI del MONTE TABURNO - BN - fontana

CASALDUNI - BN - biblioteca

CASALDUNI - BN - castello : ducale

CASALDUNI - BN - fontana

CASALDUNI - BN - torre : Racchi

CASTELPAGANO - BN - biblioteca

CASTELPAGANO - BN - mulino

CASTELPOTO - BN - biblioteca

CASTELPOTO - BN - castello

CASTELPOTO - BN - chiesa : Sant'Andrea apostolo 

sorta sul tempio della dea Giunone

sconsacrata nel 1692

CASTELPOTO - BN - chiesa : San Nicola da Mira (1698) -

CASTELPOTO - BN - monumento : Valani

CASTELPOTO - BN - palazzo : ducale

CASTELPOTO - BN - ponte : Maurelle

romano

CASTELVENERE - BN - biblioteca

CASTELVENERE - BN - palafitte

CASTELVENERE - BN - santuario : S. Maria della Foresta

CASTELVETERE in VAL FORTORE - BN - biblioteca

CAUTANO - BN - CAUTANE in campano

CAUTANO - BN - biblioteca

CEPPALONI - BN

frazioni :

- Barba (mito) si racconta che nello stretto sorgesse il noce sacro, sotto il quale al tempo dei Longobardi, le streghe compivano i loro riti (sabba).

- Beltiglio - si chiamava Casale di San Bartolomeo fino al secolo XVII,

                 poi CHIANCHE dal 1768 al 1900,

                 poi AQUILIA con regio Decreto del 09 novembre 1923 n. 2497

                 ed infine attuale denominazione con regio Decreto del 29 aprile 1926 n. 843

- Case Sparse

- Confini - zona di confine tra lo Stato Pontificio ed il regno Borbonico.

- Donisi

- Manni

- Petrara

- Pizzi Russi - denominazione forse legata a Nicola Fumo detto "Pizz Russ" , abitante del posto.

- Ripabianca

- Rotola

- San Giovanni - Caccavi - Casale san Giovanni - San Giovanni in Pino

- Santa Croce

- Tressanti 

- Trocchia

- Venaglie

CEPPALONI - BN - biblioteca      

E' ospitata nell'ex cappella della Confraternità di S. Antonio della chiesa SS. Annunziata, edificata nel 1567. La biblioteca dispone di un patrimonio di circa 3300 libri, in gran parte frutto di donazione.

CEPPALONI - BN - castello

all'ingresso troviamo una lapide che ricorda il passaggio di Gustav Mauritz, generale, diplomatico e politico svedese.

CEPPALONI - BN - castello - in frazione Barba antica BALBA o VALVA, esisteva tra il sec. XII e XV ed è stato distrutto nel 15° secolo.

CEPPALONI - BN - chiesa : Maria Santissima del Rosario - in frazione Beltiglio

fondata il 03 novembre 1629 da Giovanni Vincenzo Maio su un proprio fondo.

CEPPALONI - BN - chiesa : San Giovanni Battista (XII secolo) - in frazione San Giovanni

CEPPALONI - BN - monumento : ai caduti ed obice - piazza dei Martiri in frazione San Giovanni.

CEPPALONI -

CEPPALONI - BN - palazzo : Iannotti

CEPPALONI - BN - palazzo : Parente - Cutillo, oggi di proprietà della famiglia Simeone.

in una parete, troviamo inglobato una parete di sarcofago a bassorilievo, raffigurante una scena funeraria.  Un tempo esso è stato utilizzato come basamento di un balcone.

CEPPALONI - BN - porta : Castello

CEPPALONI - BN - porta : Girone o Jerone

CEPPALONI - BN - porta : Novella

CEPPALONI - BN - porta : Portuso o Boccaporta

CEPPALONI - BN - porta : Vesceglie, porta principale che apriva nella piazza. 

CEPPALONI - BN - stele : tra via Madonnelle già via San Nicola è stata ritrovata una stele funeraria recante a bassorilievo un busto maschile.

CEPPALONI - BN - Taverna : Rotola (XVI secolo)

CEPPALONI - BN - torre :

qui furono detenuti :

* Castromediano Sigismondo

* Nisco Nicola

* Pironti Michele

* Poerio Carlo

CEPPALONI - BN - villa : Facchiano in frazione Pizzirussi

CEPPALONI - BN - villa : Mastella in frazione San Giovanni

CEPPALONI - BN - villa : Parente Antonio in frazione Beltiglio

CEPPALONI - BN - villa : Parente Ettore ex villa Foglia ( XVIII secolo) - in fraz. San Giovanni - piazza dei Martiri

CEPPALONI - BN - villa : Parente Raffaele, in frazione Olivella - via Venaglie / via Olivella

CERRETO SANNITA - BN - composto da tre insediamenti : 1) COMINIUM OCRITUM (poi volgarizzato in COMINIUM CERRITUM) villaggio sannita citato da Tito Livio;

2) vecchia CERRETO, costruita a seguito delle invasioni saracene e distrutta dal terremoto del 05 giugno 1688

3) l'attuale CERRETO SANNITA, edificata tra il 1688 ed il 1696.

CERRETO SANNITA - BN - biblioteca : seminario Diocesano

CERRETO SANNITA - BN - biblioteca : società operaii

CERRETO SANNITA - BN - biblioteca : Istituto Superiore Carafa Giustiniani

CERRETO SANNITA - BN - biblioteca : del Sannio c/o palazzo del Genio.

ospita la sezione di arte contemporanea, il museo civico e della ceramica cerretese.

CERRETO SANNITA - BN - castello

CERRETO SANNITA - BN - collegiata: di San Martino

CERRETO SANNITA - BN - fontana : dei Delfini o di Masaniello - piazza San Martino.

Essa è costituita dalla parte inferiore in pietra calcarea lavoratae da una parte superiore in pietra lavica, l'acqua fuoriesce dalle bocche dei quattro delfini mentre al centro vi è una pigna decorativa.

Essa fu acquistata a Napoli dall'Amministrazione Comunale nel 1812, precisamente vennero acquistate a Napoli le parti in pietra lavica cioè i delfini e la pigna centrale che costituivano l'ornamento di una fontana sita a piazza Mercato, alcuni storici ritengono che le parti acquistate, appartenessero alla fontana dalla quale Masaniello arringava la folla durante l'insurrezione del 1647, che capeggiò.  Le restanti parti in pietra calcarea furono aggiunte sul posto nel 1813 quando il decurionato assegnò al muratore Biagio Ciccarelli i lavori.

CERRETO SANNITA - BN - morgia Sant'Angelo

CERRETO SANNITA - BN - mura : a secco sul monte Cigno

CERRETO SANNITA - BN - museo : archeologico (MARCH)

CERRETO SANNITA - BN - museo : del brigantaggio

CERRETO SANNITA - BN - museo : arte contemporanea (MARCON) - ospitato nelle ex carceri feudali 

CERRETO SANNITA - BN - museo : arte rurale, presso il complesso monumentale della Madonna della Libera

CERRETO SANNITA - BN - museo : arte sacra (MARS) - ospitato nella chiesa monumentale di S. Gennaro

CERRETO SANNITA - BN - museo : della ceramica antica e della collezione Mazzacane

in palazzo Sant'Antonio

CERRETO SANNITA - BN - palazzo : Mastrobuoni - piazza San Martino

Monte di Pietà

CERRETO SANNITA - BN - palazzo : Carizza

CERRETO SANNITA - BN - palazzo : Ciaburro Giacinto

CERRETO SANNITA - BN - palazzo : Ciaburro Giuseppe

CERRETO SANNITA - BN - palazzo : del Genio ex carceri feudali

CERRETO SANNITA - BN - palazzo : del Viceconte

CERRETO SANNITA - BN - palazzo : Giordani

CERRETO SANNITA - BN - palazzo : Magnati

CERRETO SANNITA - BN - palazzo : Mastrobuoni -

CERRETO SANNITA - BN - palazzo : Nardella

CERRETO SANNITA - BN - palazzo : Sant'Antonio - corso Umberto I

sede della sezione della ceramica antica e della collezione Mazzacane

CERRETO SANNITA - BN - palazzo : Ungaro

CERRETO SANNITA - BN - palazzo : Vescovile o Episcopio - piazza Giovanni Paolo II

CERRETO SANNITA - BN - porta : Gaudiana

CERRETO SANNITA - BN - porta : Sant'Antonio

CERRETO SANNITA - BN - porta : Suso

CERRETO SANNITA - BN - porta : ULMO

CERRETO SANNITA - BN - museo : ceramica - palazzo S. Antonio - corso Umberto I

sede della sezione della ceramica antica e della collezione Mazzacane 

CERRETO SANNITA - BN - ponte : di Annibale

CERRETO SANNITA - BN - santuario : Maria Santissima delle Grazie

CERRETO SANNITA - BN - taverna : ducale

CERRETO SANNITA - BN - tempio : di Flora - località Madonna della Libera

resti, dea delle messi.

CERRETO SANNITA - BN - torrione

fino al 1688 aveva funzioni carcerarie.

CIRCELLO - BN

antica denominazione : il toponimo CERCELLUS, deriva da quercus o cercetum (quercia).

fu la sede della città di BEBIO, antica capitale dei Liguri Bebiani, qui deportati nel 181 a.C. dai consoli romani Marco Bebio Tamfilo, dal quale i Liguri secondo l'usanza romana presero poi il nome, e Publio Cornelio Cetego, come narra la deportazione del Liguri Apuani nel Sannio. 

frazioni :

* Campanaro

* Casaldianni

* Forcellata

* Fontana la Spina

* Macchia Saracena

CIRCELLO - BN - biblioteca

CIRCELLO - BN - castello (XI secolo) -

CIRCELLO - BN - porte

CIRCELLO - BN - zona archeologica : Macchia

COLLE SANNITA - BN - biblioteca

COLLE SANNITA - BN - santuario : S. Maria della Libera

CUSANO MUTRI - BN - santuario : S. Maria del Castagneto

DUGENTA - BN - biblioteca

DUGENTA - BN - palazzo : vanvitelliano

DUGENTA - BN - santuario : Santa Maria in Pesole

DURAZZANO - BN - biblioteca

DURAZZANO - BN - ponte : Taglione o Tagliola

Vanvitelli propose di intitolarlo a Ferdinando IV.

DURAZZANO - BN - santuario : Madonna della Celletta

FAICCHIO - BN - biblioteca

FORCHIA - BN

antica denominazione - deriva dal latino FURCA, FURCULA, FORCULAE o FORCULUM, che significa gola, forche e richiamano la famosa battaglia delle Forche Caudine 321 a.C., quando i Sanniti sconfissero due legioni romane e li costrinsero a subire l'umiliazione del passaggio sotto il giogo.  L'episodio è riportato sullo stemma comunale. 

FORCHIA - BN - biblioteca

FORCHIA - BN - monastero : Santa Maria del Giogo -

le rovine, indicherebbero il luogo dove avvenne l'episodio delle Forche Caudine.

FRAGNETO ABATE - BN - biblioteca

FRAGNETO ABATE - BN - chiesa : Maria SS. dell'Assunta, accoglie dal 2010 una copia della Sacra Sindone, su tela a grandezza naturale, presente soltanto in altri tre luoghi al mondo : Gerusalemme, Romania e San Lorenzello comune sannita.

FRAGNETO ABATE - BN - biblioteca

FRAGNETO MONFORTE - BN

FRASSO TELESINO - BN - biblioteca

GUARDIA SANFRAMONDI - archivio - c/o convento pp. Filippini

custodisce un manoscritto della metà del '700 sulla storia di Cerreto Sannita, redatto dal canonico Carlo Guarino.

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - biblioteca : "casa di Bacco" - c/o museo Bacco (Mu.Bac.)

sul tema del vino.

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - castello : Fremondo

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - fontana : "Acqua Fabbricata" , la cui acqua proviene dall'omonima sorgente e sgorga in una fontana a faccia di leone di pietra, scolpita in epoca medioevale. 

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - fontana : del Canalicchio

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - fontana : detta Fontanella

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - fontana : detta Fontanino

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - fontana : Piazza Antica

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - fontana : del Popolo

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - fontana : della Portella

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - fontana : San Filippo

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - museo : di Bacco (Mu.Bac.), all'interno biblioteca monotematica sul vino "casa di Bacco".

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - lavatoio : "Due mascheroni"

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - lavatoio : "Del callare" - via Morrone in una grotta tra via Monte tre croci e via Galano

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - lavatoio : "De Canale" - via Comunale San Francesco

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - lavatoio : "Della sorgenza" - tra via Sorgenza e corso Umberto

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - lavatoio : "Le quattro fontane"

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - museo : degli "Argenti"

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - museo : Domus Mata

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - museo : dei "Senza storia"

Raccolta di manufatti legati all'arte della tessitura e del ricamo, in esso troviamo un telaio a mano del XVIII secolo.

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - palazzo : Corte Selleroli (sec. XVII)

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - palazzo : Jello (sec. XVII)

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - palazzo : Foschini (sec. XVII)

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - palazzo : Ceniccola (sec. XVII)

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - palazzo : Mastrocola (sec. XVII)

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - palazzo : Nonno (sec. XVII)

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - porta : Francesca

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - porta : dell'Olmo

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - porta : di Santo

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - porta :  Ratello

GUARDIA SANFRAMONDI - BN - santuario : Santa Maria Assunta e San Filippo Neri

LIMATOLA - BN - il nome deriva da "Limata" in latino "Limatula" che indica "luogo sabbioso".

LIMATOLA - BN - biblioteca

LIMATOLA - BN - castello

edificato dai normanni sui resti di una torre longobarda

LIMATOLA - BN - chiesa : San Biagio

MELIZZANO - BN - sorse al posto dell'antica MELAE

MELIZZANO - BN - biblioteca

MELIZZANO - BN - castello

MELIZZANO - BN - castelletto - in località Torello

MELIZZANO - BN - fontana : ottagonale

MELIZZANO - BN : lavatoi

MOIANO - BN

frazioni :

- Case sparse

- Chieale

- Luzzano - il nome deriva dal latino "LUDUS IANI" ovvero luogo di giochi.  Comune autonomo fino al 1869.

- Tre Masserie

MOIANO - BN - biblioteca

MOIANO - BN - fontana

MOIANO - BN - monumento alla Madonna Nera,

sorge al posto dove un tempo sorgeva un antica cappella intitolata intitolata a Santa Maria di Moiano, realizzata dal maestro Mario Ciaramella.

MOIANO - BN - palazzo : Pece già De Marco Velasquez

MOIANO - BN - palazzo : Valle

MOIANO - BN - piramide

MOIANO - BN - santuario : Maria Santissima della Libera

MOLINARA - BN - biblioteca

MONTEFALCONE di VAL FORTORE - BN - biblioteca

MONTEFALCONE di VAL FORTORE - BN - santuario : S. Maria del Carmine

MONTESARCHIO - BN - da "Mons Arculi" o "Mons Herculis" poi mutato in "Montesarculo", la zona di "Montes" abitato fin dal neolitico, è identificata con la città  sannita di "Caudium" distrutta dopo la disfatta della lega sannitica nel IV secolo a.C.

MONTESARCHIO - BN - abbazia : San Nicola (XII e XIII secolo).

MONTESARCHIO - BN - acquedotto : romano nella frazione di Cirignano.

MONTESARCHIO - BN - auditorium : liceo Enrico Fermi.

MONTESARCHIO - BN - biblioteca.

MONTESARCHIO - BN - castello : medioevale.

in esso museo della Valle Caudina - tel.: 0824.83.45.70

MONTESARCHIO - BN - chiesa : san Francesco con annesso convento.

MONTESARCHIO - BN - chiesa : San Giovanni Battista.

MONTESARCHIO - BN - chiesa : santa Maria delle Grazie con annesso convento.

MONTESARCHIO - BN - chiesa : della Purità.

MONTESARCHIO - BN - fontana : dell'Ercole.

MONTESARCHIO - BN - masseria : Foglia (Ponteligno).

MONTESARCHIO - BN - monastero : Santa Maria di Costantinopoli

ha ospitato per un periodo le sepolture di alcuni membri della famiglia D'Avalos.

MONTESARCHIO - BN - museo : del "Sannio Caudino" (archeologico) - castello

raccoglie le testimonianze archeologiche delle principali città dei Sanniti - Caudini : Caudium (Montesarchio),  Saticula (Sant'Agata dei Goti) e Telesia (San Salvatore Telesino).  Il museo si trova nel castello ed è stato inaugurato il 30 giugno 2007, attualmente conta circa 300 reperti.  Una sezione è dedicata ai vasi (crateri) di produzione attica ed italiota, fra i quali spicca "Il ratto di Europa" meglio noto come il "vaso di Assteas", del IV secolo a.C. trovato dai tombaroli nella necropoli di Saticula.

MONTESARCHIO - BN - necropoli : località Coletta

MONTESARCHIO - BN - tombe : via Napoli

In esse sono stati rinvenuti due crateri.

MONTESARCHIO - BN - palazzo : De Bellis ex d'Avalos

MONTESARCHIO - BN - palazzo : Foglia

MONTESARCHIO - BN - palazzo : Giaquinto

MONTESARCHIO - BN - palazzo : Peoli Bassano

MONTESARCHIO - BN - terme

MONTESARCHIO - BN - torre

essa si trova vicino al castello.

MORCONE - BN 

antica denominazione :

frazioni :

MORCONE - BN - castello

MORCONE - BN - palazzo : Sannia (XVI sec.) - via Achille Sannia, 10

sede di : archivio

sede di : biblioteca

sede di : museo

MORCONE - BN - porta : Rocca

distrutta

MORCONE - BN - porta : Salvatis

distrutta

MORCONE - BN - porta : San Marco

esistente

MORCONE - BN - porta : Stampatis

distrutta

MORCONE - BN - porta : Sant'Angelo

distrutta

MORCONE - BN - porta : Santa Maria de Donatis

distrutta

MORCONE - BN - tholos (2)

MORCONE - BN - torre

MORCONE - BN - biblioteca

MORCONE - BN - santuario : Madonna della Pace

PADULI - BN -

antica denominazione : BATULUM, PADULUM

frazioni :

PADULI - BN - "Forum Novum" -

nel fondo dei Longo, oggi Forno Nuovo, vi era un mercato pubblico, di epoca romana.

PADULI - BN - castello

sulla cui area fu costruito un palazzo ora sede del comune.

PADULI - BN - porta : Apice

PADULI - BN - porta : Columbro

PADULI - BN - porta : Nova

demolita

PAGO VEIANO - BN

antica denominazione :

frazioni :

- Casalini - dove era localizzato lo scomparso centro abitato di TAMMARO

PAGO VEIANO - BN - biblioteca

PAGO VEIANO - BN - castello : Tammaro

ruderi

PAGO VEIANO - BN - castello : di Terraloggia o "Terra Rubea"

PAGO VEIANO - BN - palazzo : Casalbore oggi L'occhio 

PAGO VEIANO - BN - palazzo : Jelardi

PAGO VEIANO - BN - palazzo : Polvere

PAOLISI - BN -

antica denominazione :

frazioni :

PAOLISI - BN - biblioteca

PAOLISI - BN - palazzo : De Mauro

PAOLISI - BN - palazzo : Fuccio ex Tirone

PAUPISI - BN - biblioteca

PESCO SANNITA - BN

antica denominazione : PESCULUM (rupe) - PESCOLAMAZZA e dal 1947 attuale nome.

frazioni :

PESCO SANNITA - BN - biblioteca

PESCO SANNITA - BN - castello

PESCO SANNITA - BN - santuario : S. Reparata

PIETRALCINA - BN - biblioteca

PIETRALCINA - BN - santuario : San Pio

PONTE - BN

antica denominazione :

frazioni :

PONTE - BN - biblioteca

PONTE - BN - castello

PONTE - BN - abbazia di Sant'Anastasia (VIII secolo)

PONTE - BN - ponte : in pietra

di epoca romana sul torrente Alenta.

PONTELANDOLFO - BN

antica denominazione

frazioni :

PONTELANDOLFO - BN - biblioteca

PONTELANDOLFO - BN - tomba : romana - località Sorgenza

PONTELANDOLFO - BN - tholos (5)

PONTELANDOLFO - BN - torre

 

PONTELATONE - BN

antica denominazione :

frazioni :

PONTELATONE - BN - biblioteca

POSTIGLIONE - BN - biblioteca

PUGLIANELLO - BN -

antica denominazione : esistente già nel IX secolo con il nome di "PULLIANELLU"

frazioni :

PUGLIANELLO - BN - biblioteca

PUGLIANELLO - BN - castello : baronale

di pianta rettangolare, costruito con tufo giallo, ad ognuno dei quattro angoli sono site delle torri cilindriche.

PUGLIANELLO - BN - castello : Marafi, esistente ancora nel 1500

REINO - BN

antica denominazione :

frazioni :

REINO - BN - biblioteca

RICIGLIANO - BN

antica denominazione :

frazioni :

RICIGLIANO - BN - biblioteca

SAN BARTOLOMEO in GALDO - BN

antica denominazione :

frazioni :

SAN BARTOLOMEO in GALDO - BN - biblioteca

SAN GIORGIO del SANNIO - BN -

antica denominazione : SAN GIORGIO la MONTAGNA

frazioni :

* Sant'Agnese

SAN GIORGIO del SANNIO - BN - biblioteca

SAN GIORGIO la MOLARA - BN

antica denominazione :

frazioni :

SAN GIORGIO la MOLARA - BN - palazzo : IAZEOLLA - piazza San Pietro

SAN GIORGIO la MOLARA - BN - palazzo : Muscetta (1700) - largo Purgatorio

SAN GIORGIO la MOLARA - BN - biblioteca

SAN GIORGIO la MOLARA - BN - santuario : Madonna

SAN LEUCIO del SANNIO - BN - biblioteca

SAN LEUCIO del SANNIO - BN - palazzo : Zamparelli (1750) - via Verdini

costruito nel 1761 da Achille Bartolomeo Zamparelli, giurista, notaio e consigliere di Carlo III di Borbone re di Napoli, qui dimorò Papa Leone XIII.

In esso ritroviamo un epigrafe funeraria ritrovata in località Alvanelle a circa mt. 200 dalla via Appia. 

SAN LEUCIO del SANNIO - BN - palazzo Zamparelli - piazza Municipio

SAN LEUCIO del SANNIO - BN - tombe , colonne in pietre e marmi dell'età romana.

SAN LORENZELLO - BN

antica denominazione :

frazioni :

SAN LORENZELLO - BN - biblioteca

SAN LORENZELLO - BN - chiesa : della Sanità -

in essa è custodita una copia a grandezza naturale, della Sacra Sindone, presente soltanto in altri tre luoghi al mondo : Gerusalemme, Romania e Fragneto l'Abate (comune sannita).

SAN LORENZELLO - BN - palazzo : Massone

SAN LORENZELLO - BN - palazzo : Roselli

SAN LORENZO MAGGIORE - BN

antica denominazione:

frazioni :

SAN LORENZO MAGGIORE - BN - biblioteca

SAN LORENZO MAGGIORE - BN - santuario : Maria Santissima della Strada

SAN LUPO - BN

antica denominazione :

frazioni :

SAN LUPO - BN - biblioteca

SAN LUPO - BN - cappella : De Giorgio

SAN LUPO - BN - chiesa : San Giovanni Battista

SAN LUPO  - BN - fontana : Sant'Angelo

SAN LUPO - BN - palazzo : Capodacqua

SAN LUPO - BN - palazzo : Iacobelli

SAN MARTINO SANNITA - BN - biblioteca

SAN NAZZARO - BN - biblioteca

SAN NAZZARO - BN - castello

SAN NICOLA MANFREDI - BN - biblioteca

SAN  SALVATORE  TELESINO - BN -

antica denominazione : TELESIA

SAN SALVATORE  TELESINO - BN - Abazia : benedettina

SAN SALVATORE TELESINO - BN - acquedotto

SAN SALVATORE  TELESINO - BN - anfiteatro : romano

SAN SALVATORE  TELESINO - BN - area : archeologica antica Telesia - via Provinciale - tel.: 0824.83.45.70

SAN SALVATORE  TELESINO - BN - biblioteca

SAN SALVATORE TELESINO - BN - mura

SAN SALVATORE TELESINO - BN - ponte : romano

SAN SALVATORE  TELESINO - BN - sorgenti : del fiume Grassano

SAN SALVATORE TELESINO - BN - terme

SANT'AGATA dei GOTI - BN -

antica denominazione - "SATICULA", città sannita

SANT'AGATA dei GOTI - BN - biblioteca

SANT'AGATA dei GOTI - BN - palazzo Rainone - Mustilli - piazza Trento, 4

in esso troviamo una collezione di reperti archeologici raccolti alla fine del XVIII secolo, da Fileno Rainone, nella necropoli di Saticula.

SANT'AGATA dei GOTI - BN - piramide : località Ariella

SANT'ANGELO a CUPOLO - BN -

antica denominazione :

frazioni :

*Bagnari

*Cardilli - il nome deriva probabilmente dal cognome Cardillo, presente sul territorio.

*Maccoli

*Montorsi

*Motta

*Panelli

*Pastene

*Perrillo

*San Marco ai Monti

*Sciarra

SANT'ANGELO a CUPOLO - BN - biblioteca : via Municipio, 1

SANT'ARCANGELO TRIMONTE - BN

antica denominazione

SANT'ARCANGELO TRIMONTE - BN - castello

SANT'ARCANGELO TRIMONTE - BN - grotte

SANT'ARCANGELO TRIMONTE - BN - ponte : Iatrone

SANT'ARCANGELO TRIMONTE - BN - biblioteca

SANTA CROCE del SANNIO - BN - biblioteca

SANTA CROCE del SANNIO - BN - fontana : monumentale

a tre fornici, essa fu realizzata alla fine dell'800 da scalpellini locali su progetto dell'ing. Parente,  lunga m. 5,80 ed alta m. 5,26, sormontata dallo stemma di Santa Croce, una croce su tre colli.

SANTA CROCE del SANNIO - BN - palazzo : Capozzi (XIX secolo)

SANTA CROCE del SANNIO - BN - palazzo : Galanti (XVIII secolo) -

casa dello storico G.M. Galanti.

SANTA CROCE del SANNIO - BN - porta : vecchia

SASSINORO - BN

SOLOPACA - BN - biblioteca

SOLOPACA - BN - museo : eno-gastronomico (MEG) - corso Cusani, 114

SOLOPACA - BN - palazzo : Cutillo

SOLOPACA - BN - palazzo : ducale

SOLOPACA - BN - ponte : Maria Cristina

SOLOPACA - BN - santuario : Maria Santissima del Roseto

TELESE TERME - BN - TELESIA

TELESE TERME - BN - Basilica 

TELESE TERME - BN - biblioteca : istituto superiore Telesia - viale Minieri, 9 - tel.: 0824.976196

email : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

TELESE TERME - BN - sala : Goccioloni interna alle Terme

TELESE TERME - BN - torre campanaria

a base rettangolare in località Vescovado (via Roma), essa è quanto rimane della cattedrale della SS. Croce, edificata in epoca normanna (X secolo) e poi ricostruita assumendo il nome di S. Maria della Trinità.  La torre è costruita con materiali provenienti dalla TELESIA romana ed è decorata con motivi in laterizio e opus reticulatum.

TORRECUSO - BN - biblioteca

TORRECUSO - BN - cinema - Torre Village

VITULANO - BN

antica denominazione : VOLANA (sannitica), nominata da Tito Livio e distrutta dal console romano Carvilio per vendicare l'onta delle Forche Caudine.

casali

* Arco Rosi

* Bracanelli

* Calci

* Case Sparse

* Capovitulano

* Fuschi

* Iadonisi

* Mantelli

* Mercuri

* Mattaleoni

* Piazza San Menna

* Pietremili

* Rosi

* San Pietro

* Santa Croce

* Santo Stefano

* Taborni

* Tammari

* Via Falluto

* Via Roma

* Vennerici

VITULANO - BN - Biturano

VITULANO - BN - collegiata : della SS. Trinità

VITULANO - BN - eremo : San Menna

VITULANO - BN - fontana : Reale

VITULANO - BN - monastero : Santa Maria in Gruptis

VITULANO - BN - palazzo : Arco

VITULANO - BN - palazzo : Buono

VITULANO - BN - palazzo : Cerulo

VITULANO - BN - palazzo : Checchia

VITULANO - BN - palazzo : Giannelli

VITULANO - BN - palazzo : Leone

VITULANO - BN - palazzo : Martini

VITULANO - BN - palazzo : Mazzarelli

VITULANO - BN - palazzo : Mazzella

VITULANO - BN - palazzo - Rivellini

VITULANO - BN - palazzo : marchese Rivellini

VITULANO - BN - pinacoteca : X - piazza SS. Trinità ex Pretura

galleria d'arte antica e moderna

VITULANO - BN - santuario : San Menna

VITULANO - BN - sorgente : Cortedonico 

VITULANO - BN - sorgente : Fontana delle Chianelle

VITULANO - BN - sorgente : Fontana Reale

VITULANO - BN - sorgente : Fuggiano

VITULANO - BN - sorgente : San Pietro

VITULANO - BN - sorgente : Uccelli

VITULANO - BN - sorgente : Vallone